🗓 26/06/20 👤 Caroline Loße 👌 Semplice

Caffè Yirgacheffe

Caffè Yirgacheffe: una varietà molto speciale. Scopri tutto sull'origine, la coltivazione e la tradizione qui!

Caffè Yirgacheffe

Un tipo di caffè molto speciale

Probabilmente avete già notato il nostro caffè Yirgacheffe sul nostro sito web. Se ti sei sempre chiesto cosa c'è dietro questo caffè e perché porta il suo nome, allora devi assolutamente continuare a leggere. Inoltre, una semplice ricetta vi aspetta alla fine.

Cominciamo con il nome e l'origine del caffè. La tradizione del caffè iniziò già nel IX secolo in Etiopia, il paese natale del caffè. L'Etiopia è uno dei più grandi esportatori di caffè del mondo. Yirgacheffe è il nome di una città in Etiopia. Questo tipo di caffè deve quindi il suo nome alla sua città d'origine. Nella regione, il caffè viene coltivato anche sugli altipiani e quindi appartiene ai caffè d'alta quota.

Caratteristiche speciali

Il caffè Yirgacheffe è caratterizzato dai suoi aromi speziati e fruttati. Ha anche un gusto delicato e una bassa acidità. La sua nota fiorita è particolarmente caratteristica. Il modo migliore e più aromatico per prepararlo è con un filtro a mano, ma è anche ideale per la macchina del caffè e per fare l'espresso.

Ricetta del caffè freddo

Con le attuali temperature estive, che ne dici di una bevanda rinfrescante con caffeina? Per rifornirsi di caffeina, non dovrete fare a meno del vostro caffè preferito anche in estate e potrete facilmente berlo come caffè freddo.

Per 2 bicchieri è necessario:

  • 300 ml di caffè Yirgacheffe forte raffreddato
  • 150 ml di bevanda alle mandorle
  • 2 cucchiaini di sciroppo d'agave
  • 2 palline di gelato alla vaniglia
  • 4 grandi cubetti di ghiaccio

Istruzioni:

  1. Bollire il caffè e poi lasciarlo raffreddare completamente.
  2. Schiumare il latte.
  3. Mettere il caffè raffreddato, i cubetti di ghiaccio e lo sciroppo d'agave nel frullatore e frullare brevemente. I cubetti di ghiaccio non devono essere completamente schiacciati.
  4. Versare il caffè nei bicchieri. Aggiungere una pallina di gelato alla vaniglia e metà del latte a ciascuno. Servire immediatamente.